Alec Baldwin rompe il silenzio sulla tragedia delle riprese di Rust: “Servirebbe una nuova legge”

Alexander Rae Baldwin, detto Alec, è al centro dell’attenzione a causa di un incidente fatale avvenuto su un set del film Western Rust. Nonostante ci sia un’indagine in corso ha voluto fare un commento su quanto accaduto con la speranza che non si ripetano più queste tragedie. Ecco le sue parole. 

Alec Baldwin - Meteoweek

Alec Baldwin – Meteoweek

Alec Baldwin rompe il silenzio

Alec Baldwin è nato ad Amityville il 3 aprile 1958. Attore, doppiatore e comico statunitense, ha vinto tre Golden globe e una candidatura all’Oscar come migliore attore non protagonista per The Cooler. Nel suo curriculum ci sono tanti film di grande successo: Malice – il sospetto, Il giurato, The aviator, Il diavolo e Daniel Webster e tanti altri ancora. Di recente stava girando le riprese del film Rust. La storia narra le vicende del fuorilegge Harland Rust ai tempi del far West. Questo ruolo è stato affidato all’attore. Durante le riprese con delle armi, c’è stata una tragedia e ne ha pagato le conseguenze la fotografa Halyna Hutchins. Dopo attimi di silenzio, l’attore ha voluto parlare di questo spiacevole l’evento di cui è stato protagonista.

“E’ urgente proteggere le persone sul set”

In realtà c’è un’indagine in corso per capire la dinamica dei fatti. L’episodio si è verificato il 22 ottobre sul set di un film ambientato in ambienti che ricordano il far west. L’attore ha sparato alcuni colpi di pistola secondo le esigenze di copione e dei proiettili hanno colpito e ucciso la 42enne Halyna. Anche il regista del film, Joel Souza, è stato ferito. Nonostante tutto Alec Baldwin ha voluto parlare per chiarire delle cose in merito alla faccenda. Ha rotto finalmente il silenzio spiegando che la fotografa è stata uccisa da una pistola utilizzata in scena. I due erano legati da stima e affetto, dunque il suo addio ha amplificato ancor di più il suo dispiacere. In un video ha ammesso che non può rilasciare alcun commento, ma ha voluto farlo ugualmente per lanciare un appello: “Servirebbe una nuova legge per le armi sul set, magari di plastica, non saprei: io non sono un esperto, ma è urgente proteggere le persone sul set e collaborerei in ogni modo a questo“. I fan sono totalmente d’accordo con il suo pensiero, in quanto sperano che possa evitare spiacevoli conseguenze.

Halyna Hutchins - Meteoweek
Halyna Hutchins – Meteoweek

La confessione dell’assistente alla regia

Solo di recente l’assistente alla regia David Halls ha confessato di non aver controllato le pallottole della pistola che poi ha passato all’attore. Una disattenzione che è costata la vita di una persona che stava svolgendo il suo lavoro con amore e dedizione. Purtroppo nella faccenda Alec Baldwin potrebbe essere incriminato per omicidio, ma nulla è ancora certo. Sicuramente qualcuno sarà arrestato e le riprese del film saranno sospese. Non si sa quando gli attori potranno tornare sul set.