Alberto di Monaco, avete mai visto la sua prima figlia? Lei bellissima e talentuosa attrice

Jazmin Grace Grimaldi sulle orme della nonna: la figlia di Alberto di Monaco è una forza della natura.

Alberto II di Monaco
Photo credits: Harold Cunningham – Getty Images

In tutto il mondo, il nome di Grace Kelly richiama la grande icona di stile e la celebre star hollywoodiana che è stata la principessa di Monaco. Personaggio fortemente presente nella cultura di massa, è considerata una delle dive intoccabili della storia. Eppure, a distanza di quasi 40 anni dalla sua morte, c’è una persona che potrebbe essere considerata a buon ragione la sua degna erede: parliamo di Jazmin Grace Grimaldi.

Il riconoscimento da parte di Alberto di Monaco

Nata il 4 marzo 1992 da una relazione con la cameriera californiana Tamara Rotolo, Jazmin Grace è una delle figlie avute dal principe Alberto di Monaco prima del suo matrimonio con Charlène. Il caso venne portato avanti dalla Rotolo a partire dal 1993 ma senza successo. Poi, il 31 maggio 2006, dopo che un test del DNA ebbe confermato l’identità dei genitori, il principe Alberto ammise di essere il padre legittimo di Jazmin.

La vita di Jazmine Grace Grimaldi

Jazmin Grace Grimaldi
Photo credits: Kevin Winter – Getty Images

Ma le passioni e i sogni di Jazmine Grace Grimaldi non sono certamente cambiati dopo il riconoscimento da parte del padre Alberto (cosa che, comunque, la esclude dalla successione al trono a causa dell’assenza di un vincolo matrimoniale tra i due genitori). Nata e cresciuta nel sud della California, è sempre stata vicina alle tematiche umanitarie, nutrendo al tempo stesso una forte passione per lo spettacolo. 

Gli studi a New York

Laureata alla Fordham University di New York City, ha studiato teatro e affari internazionali con un’attenzione particolare sulle questioni umanitarie. Dopo la laurea alla Fordham, ha lavorato come consulente presso il Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite, continuando comunque gli studi di recitazione presso il Conservatorio Stella Adler di New York e la formazione classica in canto. 

The Jazmin Fund per le isole Fiji

Dopo un viaggio umanitario nelle isole Fiji, a soli 14 anni ha fondato il suo ente di beneficenza, “The Jazmin Fund”. L’associazione non è altro che un progetto filantropico volto a portare alla comunità locale e ai bambini delle Fiji assistenza in materia di istruzione, salute e sviluppo della comunità. Dopo l’apertura, nel settembre del 2018, della prima sala comunitaria incentrata sull’arte, adesso la Jazmin Fund sta lavorando a uno spazio dedicato alle donne nel villaggio di Urata. 

Recitazione, musica e spettacolo

Il sogno di Jazmin rimane quello di unire le sue passioni per le attività filantropiche e per l’arte. Da questo punto di vista, ha debuttato come attrice nella terza stagione della serie “La fantastica signora Maisel” e ha già pubblicato i suoi primi singoli. Nel 2015, invece, ha esordito come cantante jazz e soul con uno spettacolo di cabaret al “The Duplex”, lo storico piano bar di Manhattan dove ha preso il via la carriera di artisti come Woody Allen e Barbara Streisand. Di recente, poi, è stata scritturata in un musical originale di Broadway diretto da Kathleen Marshall. Magari, un giorno, anche lei finirà tra le più grandi star della storia del cinema come nonna Grace. Chi può dirlo?

Impostazioni privacy