Il documentario choc della BBC sulla Royal Family: “Harry? Come Diana. Derubato…”

Quello che è emerso dal documentario mandato in onda dalla BBC sul rapporto tra i fratelli Harry e William e tra questi e la stampa è agghiacciante. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Il documentario della BBC

Come annunciato, complice anche l’opposizione della Famiglia Reale che non ha fatto altro che aumentare l’attesa, il documentario della BBC dal titolo The Princes and The Press è stato un successo ed ha acceso una luce inquietante su alcuni fatti accaduti anni addietro. Il progetto della BBC – come si evince dal nome – si è focalizzato sul rapporto tra Harry e William e tra questi e la stampa britannica. E non ha certo mancato di approfondire il presunto conflitto tra le Duchesse Meghan e Kate. Un documentario, arrivato nel momento massimo di tensione tra i due fratelli e a pochi giorni dall’annuncio di Meghan di non partire alla volta di Londra per Natale.

La Famiglia Reale aveva bollato il lavoro della rete nazionale britannica come: “Chiacchiericcio”. E la Regina Elisabetta aveva annunciato la cessazione – e quella degli altri membri Windsor – di qualsiasi rapporto con la BBC. Ma uno degli aspetti più angoscianti del documentario è stato il racconto del passato del Principe Harry e della sua ex fiamma Chelsy Davy. La BBC ha raccolto la testimonianza del detective privato Gavin Burrows, il quale ha raccontato come lui – e suoi colleghi – letteralmente perseguitassero Harry in cerca di materiale compromettente da vendere ai giornali.

Le parole del detective Burrows

Lo stesso detective privato pronuncia una frase che ha fatto rabbrividire i sudditi di sua Maestà: “Harry era la nuova Diana. Di fatto facevo parte di un gruppo di persone che hanno derubato – Harry – della sua adolescenza”. Inoltre, Burrows ha parlato della fidanzata dell’epoca del Principe, Chelsy Davy e del tremendo trattamento riservatole dai media: “C’era tanta pirateria informatica e un grande lavoro di sorveglianza sulle sue comunicazioni. Chelsy, prima di incontrare Harry, se ne vantava sempre con i suoi amici”. 

Non solo il detective ha violato il suo cellulare, ma si è spinto anche oltre, scandagliando le cartelle cliniche della giovane in cerca di accuse compromettenti. Roya Nikkhah, esperta della Famiglia Reale, a tal proposito ha spiegato: “Quando frequenti o stai considerando di sposarti con un membro della famiglia reale, sei sottoposto a un controllo enorme. Le relazioni di Harry, prima con Chelsy Davy, poi con Cressida Bonas sono finite soprattutto perché nessuna delle due voleva sopportare la continua prevaricazione dei media”. Poi è arrivata Meghan e, il cambio della rotta, lo conosciamo tutti.