Collegio 6, Matilde Ricorda gela Simone Casadei: “Non è in grado di ragionare”

Matilde Ricorda narra la sua esperienza a “Il Collegio” e spiega cos’ha significato davvero per lei.

Simone Casadei e Matilde Ricorda

Il 26 ottobre ha preso il via la sesta stagione de “Il Collegio”, il docu-reality trasmesso da Rai 2 e basato sul format britannico “That’ll Teach ‘Em” di Channel 4. Il programma, commentato dalle voci di Eric Alexander e Simona Ventura, ha registrato nel giro del primo mese una media di quasi 1 milione e mezzo di telespettatori e il 7,15% di share. Tra gli adolescenti che quest’anno sono chiamati a conseguire il diploma di licenza media, c’è Matilde Ricorda, adolcescente già seguita da più di 65mila follower su Instagram. Scopriamo qualcosa in più sul suo conto.

Chi è Matilde Ricorda

Originaria di Fiorenzuola d’Arda, in provincia di Piacenza, Matilde Ricorda è una delle protagoniste più chiacchierate della sesta edizione de “Il Collegio”. Temeraria e determinata, ha deciso di raccontare la sua esperienza televisiva a Coming Soon. Nel corso dell’intervista si è soffermata su come la trasmissione abbia cambiato il suo approccio allo studio. Mentre prima si arrendeva alla prima difficoltà, adesso i suoi interessi si sono ampliati: “È bello imparare cose nuove e acculturarsi ogni giorno di più”, ha dichiarato.

Le amicizie all’interno del collegio

Il programma è stato per Matilde Ricorda anche un’occasione per allargare il suo cerchio di amicizie e conoscere persone nuove. La collegiale ha confessato di essere entrata subito in sintonia con Rebecca, Vincenzo e Sofia, per la loro grande elasticità mentale e l’apertura verso stili di vita diversi. I primi due sono entrati nel suo cuore per le passioni in comune: ballare, cantare e “fare sempre un po’ di casino”. Con Sofia, invece, il rapporto è stato più profondo: “È una ragazza molto intelligente che quasi mi affascinava. Mi piaceva parlare e discutere di qualsiasi argomento con lei. Non l’ho mai giudicata, perché la trovo una persona genuina e deliziosa, con un grande coraggio, che ammiro molto. C’è sempre stata per me e sono pronta a fare lo stesso e proteggerla dalle cattiverie che dicono su di lei.”

Le parole di Matilde Ricorda

Ma come Matilde Ricorda ha trovato degli amici su cui contare, ugualmente ha dovuto fare i conti con persone molto diverse da lei. La collegiale, pur ammettendo di avere un carattere difficile, ha esternato senza peli sulla lingua le sue impressioni su alcuni compagni: “Simone mi dava i nervi perché non era in grado di ragionare. Gli andavi contro, cercando di fargli capire qualcosa, ma tanto non capiva. Rispondeva male a chiunque, tanto nessuno si permetteva di rispondergli indietro, a parte io. Alessandro mi dava i nervi perché si credeva più intelligente e furbo di tutti ma poi alla fine è un ragazzo molto sensibile quindi le risposte vengono sempre a galla. Anastasia aveva da dire su tutto e mi sentivo istigata da lei; ha avuto gelosia nei confronti miei e di Rebecca ma non sono un tipo di persona che va a rubare le amiche in giro. Kim invece diceva una cosa e poi ne faceva un’altra, a tratti mi sembrava altezzosa.”

Il futuro di Matilde Ricorda

Nonostante queste incongruenze di fondo, Matilde Ricorda si augura di diventare una persona “più sciolta, e non farmi stare sulle scatole chiunque”. Il suo desiderio è di riuscire a realizzare i suoi sogni, dando il meglio di se stessa nelle relazioni e nel futuro lavoro.