Una Vita, anticipazioni: Genoveva pronta ad accusa Felipe per la morte di Marcia? Il piano della dark lady

Anticipazioni e curiosità sulla puntata di oggi, mercoledì 5 gennaio, della soap di Canale 5, Una Vita, in onda dalle 14.10 circa. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

La puntata odierna

Quest’oggi, dalle 14.10 su Canale 5, torna un nuovo appuntamento con l’amata soap spagnola, Una Vita. Andiamo a vedere tutte le anticipazioni di mercoledì 5 gennaio. Genoveva e Felipe sono partiti per la seconda luna di miele. La proposta dell’avvocato ha entusiasmato la Salmeron, desiderosa di allontanarsi per un po’ da Acacias, ma anche ormai fiduciosa sulle reali intenzioni di suo marito. La dark lady non sospetta più di Hermoso e vuole viversi la seconda primavera del suo matrimonio. Ma il progetto verrà ben presto sabotato da Santiago. Il Becerra, infatti, ha scoperto il tragitto e gli orari della coppia. Il giovane sequestrerà Genoveva e Felipe e li porterà in un casolare abbandonato.

Santiago minaccerà la coppia: se non confesseranno l’omicidio di Marcia verranno torturati. Becerra, però, non sa che Felipe – a seguito di un attentato – ha perso la memoria e che dunque non ricorda nemmeno di aver avuto una lunga storia d’amore con Marcia. Il giovane, visto il rinnovato legame con Genoveva, crederà invece che l’avvocato abbia sin da subito ingannato la domestica. La realtà, come sappiamo è ben diversa. Dinanzi al silenzio dell’Hermoso, Santiago inizierà a torturare Felipe. Soltanto Genoveva, raccontando la verità, potrà far cessare quelle torture. Ma cosa farà la dark lady? In fondo Genoveva sa bene che se dovesse confessare andrebbe dinanzi alla morte o alla galera.

Una trappola per Antonito?

Nell’attesa di scoprire se Genoveva tradirà o meno Felipe – magari addossando a lui tutte le colpe della morte di Marcia – un altro personaggio di spicco di Acacias è in grossa difficoltà. Si tratta di Antonito. Il parlamentare, negli ultimi giorni, ha ricevuto diversi regali – dapprima una scatola di sigari cubani preziosi, poi un costoso orologio da taschino – da parte di un certo Solano.

Quest’ultimo è un imprenditore che rappresenta una delle compagnie di estrazione minerarie più importante del Paese. E’ chiaro il tentativo di corruzione, ma Antonito sospetta anche che qualcuno stia cercando di farlo cadere in trappola. Recentemente è stato premiato dal partito con una presidenza di una importante commissione, scatenando diverse gelosie.