Caro Battiato, esibizione da solista di Morgan tagliata da Pif | Il cantante: “Inqualificabile incompetente”

Il cantante Morgan si è scagliato contro il documentario, andato in onda nella serata di ieri su Rai Tre, Caro Battiato, accusando il regista Pif di aver tagliato alcune scene importanti. Ecco cosa ha detto.

L’attacco di Morgan

Nella serata di ieri, su Rai Tre, è andato in onda il documentario Caro Battiato, firmato dall’ex Iena – e conduttore de Il Testimone su Sky – Pif, ovvero Pierfrancesco Diliberto. Filmati, interviste ma anche tributi al grande Franco Battiato, scomparso lo scorso 18 maggio. Un documentario che ha riscosso un grande successo ottenendo l’11% di share e 2.267.000 spettatori. E, proprio tra i tributi previsti, il cantante Morgan, al secolo Marco Castoldi, ha eseguito magnificamente Shock in my town, una delle perle del grande maestro siciliano, eseguita dal gruppo Bluvertigo. Ma l’ex concorrente di Ballando con le Stelle ha avuto da ridire, proprio durante la messa in onda del documentario su alcuni presunti tagli effettuati da Pif.

In una serie di stories pubblicate sul suo account Instagram ufficiale, Morgan ha puntato il dito contro il regista. Nella prima si legge: “Pare che dal concerto di tributo a Franco Battiato sia stata estromessa la mia esecuzione del brano ‘Come un cammello in una grondaia’, ovvero il mio unico contributo solista”. E ancora: “Decisione irremovibile  dell’ottimo conduttore – tale Pif – il quale ha una così profonda conoscenza dell’opera di Battiato da omettere uno dei suoi più importanti capolavori”. 

Morgan chiarisce

La polemica è montata proprio nelle ore della messa in onda del documentario e, anche per tale motivo, Morgan ha voluto chiarire la sua posizione. In una seconda storia, pubblicata su Instagram, ha scritto: “[…]Non mi frega nulla di apparire. Cosa mi importa? Di fare musica”. E ancora: “La mia performance solista era la canzone che hanno tagliato, le altre due erano decisamente meno importanti, emozionanti, riuscite”.

E sul taglio dell’esibizione del singolo Come un cammello in una grondaia, il cantante sbotta: “Chi l’ha segata è un inqualificabile incompetente, nemico di ogni sentimento e di ogni talento. Punto”.