Amanda Lear operata al cuore: lo scatto dall’ospedale | Come sta la cantante

Con un post improvviso pubblicato sul suo account Instagram ufficiale Amanda Lear ha annunciato di aver subito un’operazione al cuore. Ecco come sta l’amatissima cantante.

Il post di Amanda Lear

Lei è una delle grandi icone della musica: stiamo parlando di Amanda Lear. Con un post pubblicato sul suo account Instagram ufficiale, la cantante e attrice, ha stupito e impaurito i suoi tantissimi fans. Cosa è successo? Amanda Lear, in un letto d’ospedale, ha infatti annunciato di aver subito un intervento al cuore. Ad 82 anni, Lear – al secolo Amanda Tapp – non aveva parlato con la stampa, e pubblicamente in generale, di questa operazione. Non sappiamo se la cantante sia stata vittima di un malore oppure l’operazione sia stata programmata. Ad ogni modo, per fortuna, Lear ha comunicato di stare bene.

Ha scritto Amanda Lear nel post social: “Felice di averlo fatto!. Il mio cuore ora è riparato e amerà ancora di più i miei fan”. Tantissimi i messaggi di auguri e di pronta guarigione dei suoi tantissimi fans, che hanno inondato di affetto i suoi social.

Amanda Lear e il Festival di Sanremo

Nel corso di un’intervista di qualche mese fa, Amanda Lear ha rivelato di essere stata contattata per partecipare al Festival di Sanremo 2021. Da chi? Dal gruppo Maneskin, poi risultato vincitore, e in seguito con lo stesso brano – Zitti e buoni – vincitori dell’Eurovision Song Contest. Damiano, Victoria, Thomas ed Ethan, avrebbero voluto la grande artista al loro fianco nel corso della serata duetti. Amanda Lear declinò e sul palco dell’Ariston salì Manuel Agnelli, già giudice di X-Factor che scelse proprio gli allora debuttanti Maneskin nella propria squadra.

Ha rivelato Amanda Lear: “A Sanremo dovevo anche andarci. Mi avevano chiamato i Maneskin, che non conoscevo, per duettare su ‘Amandoti’. Solo che non c’erano soldi e gli ho detto: ragazzi, sapete oggi quanto costa anche solo un paio di ciglia finte? E allora hanno preso quel tipo con la barba. Comunque li ho amati molto. Peccato che, in generale, mancassero le belle canzoni: sembrava una sfilata di moda, tutto troppo fashion: solo look, pettinatura, vestiti”.