Diletta Leotta, Can Yaman ormai dimenticato: il nuovo compagno della giornalista di Dazn

Dopo i rumors su un possibile ritorno di fiamma con l’attore turco Can Yaman, la giornalista di Dazn, Diletta Leotta, è stata paparazzata con un nuovo compagno. Ecco chi è e cosa fa nella vita.

Diletta Leotta paparazzata

Ormai è passato quasi un anno – era il febbraio del 2021 – quando uno scatto pubblicato dalla giornalista sportiva catanese, Diletta Leotta, infiammava i social. Il voto di Dazn, in compagnia dell’attore turco Can Yaman, aveva fatto sognare milioni di followers. Poi, dopo anche un viaggio nella sua Catania in estate insieme, i due si sono allontanati. In questi mesi si è parlato molto di un possibile ritorno di fiamma tra i due ma la realtà è molto diversa. Leotta, infatti, sembra aver dimenticato definitivamente Yaman. Il settimanale Chi, infatti, ha paparazzato la giornalista in compagnia della sua nuova fiamma a St.Moritz, in occasione di queste feste natalizie.

Il settimanale diretto da Alfonso Signorini, ha paparazzato Diletta Leotta tra le braccia di Giacomo Cavalli in Svizzera. I due, come racconta il noto magazine, erano insieme nella popolare caffetteria Hanselmann, posto preferito dei vip tra una sciata e l’altra per fare una pausa. Chi, però, ha rivelato che i due sono poi usciti dal locale separati. Dunque la coppia non vuole rendere pubblica, per il momento, la storia?

Chi è Giacomo Cavalli

Secondo Chi, Diletta Leotta e Giacomo Cavalli avrebbero trascorso il Capodanno insieme, sempre in Svizzera, in zona Valle dell’Engadina. Non ci sono però scatti social, o storie, dei due insieme quella notte. Inoltre, i due avrebbero trascorsi i primi giorni dell’anno, tra escursioni e sci, insieme. Dopo le vacanze i due sono tornati in Italia: la giornalista a Torino per seguire Juventus – Napoli, il modello è volato a Capo Verde per surfare.

Giacomo Cavalli, bresciano, è un notissimo modello di 28 anni, due in meno rispetto la giornalista. Da quanto si apprende è laureato in Economia e Marketing presso l’Università Bocconi di Milano.