Amici, il racconto di Aka7even del terribile coma: “Ecco perché mi chiamo così”

Il finalista della scorsa edizione di Amici e prossimo concorrente del Festival di Sanremo 2022, Aka7even, ha racconto di alcuni dei giorni più bui della sua vita. Ecco le sue parole.

La crisi e il coma: le parole di Aka7even

Lui è stata uno dei grandi protagonisti della passata stagione di Amici, il talent di Canale 5 ideato e condotto da Maria De Filippi. Stiamo parlando di Aka7even, al secondo Luca Marzano, uno dei talenti della nuova generazione che si è guadagnato l’accesso alla sezione Big del prossimo Festival di Sanremo 2022. Per lui è stato un anno, quello appena trascorso, straordinario: ha vinto il Best Italian Act agli Mtv EMAs 2021, battendo i favoritissimi Maneskin, ed arrivato in cima alle classifiche con diversi singoli, tra i quali Loca e Yellow. Non tutti però sanno che l’artista napoletano ha dovuto superare, durante l’infanzia, un tremendo trauma. Nel corso di un’intervista rilasciata a Leggo, Aka7even ha ricordato quella esperienza.

Ha spiegato: “[…] E’ successo dopo il coma per una crisi epilettica. Avevo 7 anni. I miei amici hanno cominciato a non accettarmi. Si era sparsa in giro la voce strana che io fossi stato ricoverato per meningite, malattia trasmissibile. Ho perso amicizie. Il primo giorno di scuola ricordo che nessuno voleva stare vicino a me. E da lì, ho perso energie. Lì sono iniziate le prime insicurezze. Ma non ci si deve mai abbattere. E bisogna lavorare, tanto”. Luca Marzano, infatti, è stato colpito da un terribile virus che ha attaccato il cervelletto, costringendolo a sette giorni di coma in seguito ad una crisi epilettica. Ecco perché, il numero 7 è entrato nel suo nome d’arte.

Il prossimo Festival

Alla prossima kermesse del Teatro Ariston condotta da Amadeus, Aka7even ritroverà Sangiovanni, anche lui finalista della scorsa edizione di Amici. Si è parlato, durante il programma e anche dopo, di un certo attrito tra i due, ma il cantante napoletano ha voluto subito smorzare la questione.

Ha chiosato: “Non c’è rivalità. Ci supportiamo a vicenda. Ci siamo scritti subito dopo l’annuncio”.

Impostazioni privacy