Massimo Ranieri, avete mai visto la sua casa? Veranda da sogno tra piante e statue

Il noto cantante Massimo Ranieri vive in una casa alle porte di Roma, ecco dove vive l’artista napoletano, reduce dalla sua ennesima partecipazione al Festival di Sanremo e tra gli artisti più apprezzati nella musica e nello spettacolo in Italia.

La sua lunghissima carriera partì sin da quando Giovanni Calone, suo vero nome di nascita, era minorenne. Passò sin da subito dal Cantagiro e dal Festival di Sanremo, arrivando nel giro di poco tempo al grande pubblico.

Alla sua attività musicale affiancò anche quella recitativa tra cinema e teatro, senza dimenticare la televisione, dove nel corso dei decenni farà talvolta da presentatore, dimostrando una duttilità rara nel panorama dello spettacolo e della tv nostrana.

In tutta la sua carriera riceverà un Donatello ed altri riconoscimenti per il cinema e la televisione, mentre a livello musicale trionfò due volte al Cantagiro ed in altrettante circostanze a Canzonissima, mentre nel 1988 conseguì il successo a Sanremo con il brano Perdere l’amore. Alla kermesse ligure ha partecipato in 7 occasioni, di cui l’ultima qualche settimana fa quando è giunto all’ottavo posto ed aggiudicandosi l’ambito premio della Critica, intitolato all’indimenticata Mia Martini.

I luoghi dell’artista

Lo scorso maggio Ranieri ha compiuto 70 anni, la prima parte di essi legati alla sua città Napoli, laddove nacque e crebbe nel quartiere San Ferdinando. Seppur non abbia smarrito l’accento partenopeo, il noto cantante si trova però da circa mezzo secolo nella capitale.

Sin da giovane si è infatti trasferito a Roma, riscoprendo ben subito fama e successo, tanto da potersi permettere di stabilirsi in una delle zone maggiormente rinomate della Città Eterna, vicino al Tevere.

La sua attuale dimora

Dalla fine degli anni ’90 risiede nel quartiere Prati, dove nella sua casa vengono messe in risalto luce e natura, in particolare dalla veranda vengono esaltate la luminosità e le piante, rendendo l’ambiente gradevole ed accogliente al tempo stesso.

Oltre agli elementi naturali, nella dimora di Massimo Ranieri non possono mancare quelli culturali: da un’ampia libreria all’arte, sono infatti presenti nella casa numerosi quadri e rappresentazioni artistiche napoletane, in particolare maschere. In modo tale da ricordare quali siano le sue origini, indipendentemente da dove risiede ormai da diverso tempo. Riguardo alla sua abitazione, predomina lo stile classico.