Alberto di Monaco e Charlène: la principessa rinuncia al divorzio a una condizione

Dopo un lungo periodo di assenza, Charlène fa ritorno a Palazzo Grimaldi ma non per rimanerci: ecco cosa sta succedendo.

Alberto e Charlène
Fonte: Instagram

Le notizie provenienti dal Principato di Monaco continuano a essere tutt’altro che rassicuranti. Charlène Wittstock, dopo essere stata costretta a rimanere in Sudafrica a causa di una brutta infezione otorinolaringoiatrica, l’8 novembre è riuscita a tornare in patria ma non esattamente a Palazzo. La sua destinazione, infatti, è stata la prestigiosa clinica “Kusnacht Practice”, un centro specializzato nella cura delle dipendenze, che sorge sulle rive del lago di Zurigo.

Lo scorso 12 marzo, alla principessa è stato permesso di fare ritorno a casa per proseguire la sua convalescenza accanto al marito e ai figli. “D’accordo con i suoi medici e dato che la sua guarigione è sulla buona strada, medici e famiglia reale hanno concordato insieme che la Principessa Charlène può ora continuare la sua convalescenza nel Principato, con suo marito e i suoi figli”, si legge nel comunicato ufficiale di Palazzo Grimaldi.

Eppure, nonostante la lieta notizia, nessuno ha ancora visto la Wittstock. Anzi, il principe Alberto ha trascorso il suo compleanno in solitudine e, come se non bastasse, si ritrova ora a dover fare i conti con un altro terribile spettro che si aggira per le stanze del Palazzo: quello del divorzio.

Charlène detta le sue condizioni per non chiedere il divorzio: ecco dove vuole trasferirsi

Charlène di Monaco
Photo credits: Pascal Le Segretain – Getty Images

Secondo la rivista Voici, Charlène non ha intenzione di ritornare a condurre la vita di prima e per imporre la sua scelta al marito è disposta a utilizzare l’unica arma a sua disposizione: la minaccia di divorzio. Ma cos’è che chiede la principessa esattamente? L’ex nuotatrice vuole che la sua dimora abituale venga spostata da Palazzo Grimaldi, luogo “pieno di brutti ricordi” e di “negatività”, alla residenza estiva di Roc Agel. Anzi, pare che sia proprio qui che la Wittstock stia trascorrendo i giorni di convalescenza ed è in questo luogo che ha intenzione di vivere insieme alla sua famiglia. 

La risposta di Alberto di Monaco alla richiesta di Charlène

Ma come ha reagito Alberto di Monaco alla richiesta della moglie? A detta di Voici, il principe è “pronto a tutto pur di non arrivare al divorzio (e Charlène lo sa benissimo)”, pertanto non ha potuto fare altro che acconsentire: per lui, infatti, la separazione è qualcosa di “inconcepibile”. Insomma, il matrimonio dei principi monegaschi sembra essere salvo e la Wittstock, per certi versi, dovrebbe ritenersi fortunata. Secondo il giornalista Bertrand Deckers, infatti, in questi mesi “la casa reale ha fatto capire al mondo che i gemelli “appartengono” al Principato”. Questo vuol dire che se l’ex nuotatrice un giorno decidesse di divorziare, potrebbe perdere la custodia dei figli. Sarebbe pronta a correre questo rischio