“A letto con lei” scoppia la bomba su Meghan Markle: la confessione solo ora

Meghan Markle, Duchessa di Sussex, è stata recentemente protagonista di uno spiacevole episodio che ancora una volta ha preso il via a causa di un non meglio precisato tabloid inglese. Proviamo a scoprire di più al riguardo. 

meghan-markle-e-simon-rex

Dal novembre 2017 Meghan ha annunciato il suo addio alle scene e al mondo della moda a seguito del fidanzamento ufficiale con il Principe Harry. Nonostante ciò i tabloid inglesi non sembrano intenzionati a rispettare questa sua decisione di allontanarsi dallo showbusiness e dal mondo dello spettacolo. L’ex attrice in questi anni ha più volte pubblicamente criticato alcune delle più note testate britanniche dichiarando come queste siano interessate ai click degli utenti e si basino su un’economia della distorsione.

Harry e Meghan nel 2020, dopo aver preso la decisione di non adempiere ai doveri reali stabiliti dalla Royal Family, hanno anche annunciato la scelta di tagliare tutti i rapporti con i tabloid inglesi.

Ma le testate britanniche, visto l’interesse generato dalla Roayl Family e dai suoi componenti, hanno continuato a scrivere del Duca e della Duchessa di Sussex dando il via a una spasmodica ricerca di scandali e scoop.

70 mila $ per dichiarare di essere stato a letto con Meghan Markle

E proprio negli ultimi giorni, Meghan è stata protagonista di uno spiacevole episodio. In particolare, l’attore Simon Rex, che ha recitato con la Duchessa in un episodio della serie tv Cuts nel 2005, ha dichiarato durante un’intervista al The Guardian di aver ricevuto un offerta di 70 mila $ da parte di un tabloid inglese per dichiarare pubblicamente di essere stato a letto con la collega e moglie del Principe Harry.

La lettera di Meghan Markle all’attore

L’interprete durante la chiacchierata con il quotidiano ha dichiarato di aver rifiutato l’offerta nonostante quella cifra avrebbe potuto aiutarlo in quel periodo della sua vita parecchio complicato dal punto di vista economico. Simon ha inoltre affermato che, a seguito della sua scelta di rinunciare all’offerta, ha ricevuto una lettera da parte di Meghan in cui la Duchessa lo ha ringraziato per il suo rifiuto e in cui ha scritto: “è bello sapere che ci sono ancora brave persone”.

Questa vicenda conferma come i tabloid inglesi, che non godono di una grande reputazione, non abbiano il minimo interesse a farsi rivalutare e a rivalutare il termine tabloid che nel corso degli anni ha assunto un’accezione negativa spesso associata a giornali i cui contenuti sono ritenuti di basso livello e poco attendibili.