Non è l’Arena, puntata del 3 aprile, Giletti conduce da Odessa: “Sono stato bloccato dalla polizia”

Curiosità ed anticipazioni sulla puntata di oggi, domenica 3 aprile, del talk di La7, Non è l’Arena, condotto da Massimo Giletti dalle ore 21.15 circa. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Scopriamo insieme tutti gli ospiti e i temi trattati nel talk di La7.

Questa sera, dalle ore 21.15 circa, torna con una nuova puntata il programma di La7 condotto da Massimo Giletti, Non è l’Arena. Scopriamo insieme tutti gli ospiti e i temi trattati nell’appuntamento di domenica 3 aprile.

Come nella scorsa puntata, il tema principale della puntata di questa sera sarà il conflitto in Ucraina. Ancora una volta, il giornalista e conduttore Massimo Giletti sarà ad Odessa, città bersagliata dai russi.

Stamane, il conduttore ha raccontato in diretta di un attacco russo alla città ucraina.

L’intervento in diretta a RTL 102.5

Nel corso del suo consueto intervento di domenica mattina a Non Stop News, programma di RTL 102.5, Massimo Giletti ha raccontato, praticamente in diretta, di un attacco russo ad Odessa. Non solo: il giornalista ha rivelato di essere stato bloccato dalla polizia ucraina e impossibilitato, dunque, ad avvicinarsi ancora di più. Ha raccontato Giletti: “C’è un allarme, io sono bloccato dalla polizia perché sono a pochi metri da dove c’è questo attacco. Si sentono le sirene in sottofondo, vi racconto cosa sta accadendo davanti a me. Hanno colpito con sei missili dei depositi di carburanti, a pochi minuti da dove ho la stanza [d’albergo]. Mi sono precipitato giù per poter documentare”. 

 

Diversi i temi della serata: si parlerà delle origini del conflitto, ovvero del Donbass, ma si approfondirà anche del Reggimento Azov, integrato nell’Esercito dell’Ucraina. Chi sono veramente? E di cosa sono accusati? Inoltre, seguirà un reportage da Mosca: perché tanti russi stanno scappando dal Paese?

Nel corso del programma, ci sarà anche un’intervista a Walter Veltroni. Gli altri ospiti della puntata saranno: Giorgio Cremaschi, Tommaso Cerno, Fabiola D’Aliesio, Alessandro Sallusti, Katerina Nesterenko, Vladislav Maistrouck e Alexeij Bobrosky. E ancora: Sandra Amurri, Luca Telese, Antonio Torrembini, Alan Friedman, Alfredo Iorio, Iulik e Vittorio Nicola Rangeloni.