“Venti persone sudice”, Barù di nuovo all’attacco parla del GF Vip

Nonostante il Grande Fratello Vip 6 sia giunto al termine circa due mesi fa, non si smette di parlare di quella che è stata una delle edizioni più lunghe della storia di tale reality. Questa volta, a raccontare alcuni dettagli della sua esperienza nella casa è stato Barù Gaetani.

Barù, come tutti ricorderete, è entrato ufficialmente a far parte del cast dei “vipponi” il 20 dicembre 2021, in concomitanza con le festività natalizie. Nonostante non sia entrato nella casa fin dall’inizio, però, l’ex gieffino si è subito ben integrato con gli altri concorrenti, ed è riuscito a conquistare l’affetto anche di molti telespettatori italiani.

Il suo percorso all’interno del reality è stato così tanto apprezzato dal grande pubblico che, nel corso della finale, il nipote di Costantino della Gherardesca si è classificato al terzo posto, dietro solo a Davide Silvestri, suo grande amico, e alla vincitrice Jessica Selassié.

Di recente, nel corso di un’intervista, Barù è tornato a parlare della sua esperienza nella casa più spiata d’Italia. In tale occasione, non solo ha rivolto alcune frecciatine al suddetto programma, ma ha anche ribadito il vero motivo della sua partecipazione. Ecco, dunque, le parole dell’esperto di vini.

Frecciatine molto poco velate

Se c’è una cosa che, nel tempo, abbiamo imparato ad apprezzare di Barù, è l’ironia con la quale l’ex “vippone” riesce a esprimere i suoi concetti. Ironia che non è mancata neanche nella recente intervista rilasciata a Casa Chi, nel corso della quale l’esperto enologo è tornato a parlare della sua esperienza al GF Vip. Ecco, dunque, quali sono state le sue affermazioni: “Il GF è fatto apposta per mettere la gente a disagio, per creare delle dinamiche, litigare, portare lo schifo che hai dentro di te. Ti svegliano con la musica, la luce alta, ti danno da mangiare del cibo che veramente non è eccellente, 20 € di spesa alla settimana. Per carità, c’è da mangiare, c’è gente che muore di fame”. In seguito, il nipote di Costantino della Gherardesca ha così continuato: “Venti persone sudice in una casa. Io parlo della casa, della gente non mi va di parlare, non me ne frega nulla. La casa è fatta per raccattare polvere, dovrebbero cambiare interior designer”.

La scelta di partecipare al “GF”

Successivamente, sempre nel corso dell’intervista sopracitata, Barù ha anche parlato del trattamento economico: “Mio zio è stato bravo a farmi avere una somma abbastanza buona alla settimana”.

In conclusione, l’ex gieffino ha aggiunto: “Mi sono detto: ‘Invece di fare le vacanze e spendere soldi per fare regali di Natale ai miei parenti inutili, mi butto lì dentro, tanto duro due settimane, mi cresce un po’ il following e via’. Invece la gente mi ha capito e apprezzato, credo, e sono rimasto fino alla fine”.

 

Impostazioni privacy