Donna Pamela contro Prati: “Per parlare di Caltagirone veniva pagata”

    Pamela Prati è una delle concorrenti più amate del Grande Fratello Vip. La gieffina chiacchierando con alcuni coinquilini si è lasciata andare ad alcune dichiarazioni, alle quale ha voluto replicare una delle socie dell’ agenzia Aicos.

    Pamela Prati, arriva la replica dopo le sue dichiarazioni, ecco cosa è accaduto

    Pamela Prati è una delle donne più amate del mondo dello spettacolo nostrano. Bellissima e talentuosa, la gieffina ha raccontato della vicenda di cui tanto si è chiacchierato, quella inerente a Mark Caltagirone. Nella scorsa puntata del reality show infatti, la concorrente ha spiegato come sono andate le cose, ed ora è arrivata la replica da parte di una delle socie dell’agenzie Aicos.

    In diretta la showgirl ha ha chiarito come sono andate lo cose, aprendosi con il conduttore Alfonso Signorini e con il pubblico a casa e quello in studio. L’opinionista, Sonia Bruganelli ha detto la sua, puntualizzando che, seppur fosse stata una esperienza dolorosa, Pamela aveva comunque avuto dei benefici economici dalla faccenda.

    La gieffina ha però risposato che non ha mai guadagnato per le interviste rilasciate a proposito di Mark Caltagirone: “Non ho guadagnato niente da tutto questo!”. Dopo qualche giorno, Donna Pamela, ossia Pamela Perricciolo ha deciso di replicare alle sue dichiarazioni.

    Grande Fratello Vip, Pamela Perricciolo risponde alle parole di Pamela Prati

    Attraverso alcune Insta Stories, Pamela ha pubblicato alcune email dal cui contenuto si evincerebbe l’intento della Rai di effettuare un pagamento a Pamela Prati per la sua  partecipazione a Domenica In.

    “Come tutti voi che mi seguite ben sapete io non rispondo mai sui social – scrive Perricciolo – ma una cosa questa volta la vorrei dire. Gli accordi con le varie produzioni e i cachet li prendeva direttamente la signora. Ho sentito una frase diversa da quello che già aveva detto a Verissimo. Che lei non ha preso un euro. Beh, è arrivato il momento di dire perché però”.