Diana Del Bufalo torna sulla querelle vaccini: “Io minacciata di morte, la libertà di parola fondamentale”

Diana Del Bufalo negli ultimi giorni ha catalizzato l’attenzione di fan e testate giornalistiche a causa di alcune sue dichiarazioni riguardo i vaccini e il Covid-19. In una recente intervista l’attrice ha avuto modo di chiarire come stanno realmente le cose. 

L’attrice romana proprio negli ultimi giorni del 2021, durante una diretta su Instagram, si è espressa a proposito dei vaccini anti-Covid affermando di aver scelto di non vaccinarsi dopo che le è stato sconsigliato. Le parole di Del Bufalo hanno scatenato in poche ore un grandissimo polverone che ha portato l’interprete a dover dare spiegazioni riguardo la sua affermazione.

Diana Del Bufalo e i vaccini

Malgrado i chiarimenti della comica, la polemica non sembra ancora non essersi placata, arrivando addirittura a supporre una possibile esclusione di Diana dalla seconda stagione di Lol – Chi ride è fuori, comedy show di Amazon Prime Video, proprio a causa delle sue dichiarazioni. L’attrice in una recente intervista rilasciata al Messaggero ha avuto modo di dare ulteriori spiegazioni riguardo tutta la vicenda.

Le parole di Diana Del Bufalo

A proposito della sua partecipazione a Lol, Diana ha subito chiarito: “Abbiamo già girato tutto, a settembre. È una fake news“, inoltre ha poi aggiunto di aver adorato il programma e di aver apprezzato molto quest’esperienza. Ovviamente per l’attrice è stato inevitabile tornare sull’argomento vaccino dichiarando di non essere una novax ma di aver deciso di non effettuare nessuna dose a causa di alcuni problemi di salute. Del Bufalo ha inoltre ammesso di essersi lasciata andare a questa dichiarazione con estrema leggerezza ma che questo aspetto faccia parte del suo essere senza filtri e totalmente trasparente con il suo pubblico, per poi aggiungere: “Per questa cosa dei vaccini sono stata minacciata di morte“. Nonostante ciò ha preferito non denunciare dichiarando: “sono solo leoni da tastiera, che alla fine non fanno niente. […] Inoltre credo che la libertà di parola sia fondamentale. Ho già chiesto scusa sui social per quello che ho detto sui vaccini”.

LEGGI ANCHE-–>Giorgia Soleri, la compagna di Damiano dei Maneskin accusata di razzismo: “Mi scuso”

Chi è esonerato dal vaccino secondo il Ministero della Salute

Malgrado la sua decisione, Diana ha affermato di essere comunque riuscita a lavorare effettuando dei tamponi prima di spettacoli o set: Non mi sono vaccinata per motivi di salute e non ho molto altro da aggiungere”. Non è dato sapere se l’attrice sia in possesso di un’esenzione ufficiale da parte di un medico, come previsto dalla circolare del Ministero della Salute risalente ad agosto, in cui sono indicate le specifiche condizioni cliniche per cui un soggetto non potrebbe effettuare la somministrazione del vaccino. Va precisato che, proprio all’interno della suddetta circolare, le condizioni per cui si può essere esentati sono pochissime e proprio per questo motivo la decisione finale viene rimandata al medico che ha modo di approfondire il singolo caso.