Alex Belli, il terribile racconto dell’ex moglie Raniakova: “Mi tradiva e poi diceva di volersi ammazzare”

Oramai, non ci sono più dubbi: Alex Belli è il concorrente più chiacchierato della sesta edizione del Grande Fratello Vip.

Prima di sposare la modella Delia Duran, il gieffino è stato sentimentalmente legato con la chef Katarina Raniakova con la quale, dopo anni di fidanzamento, è anche convolato a nozze. A distanza di tanto tempo dalla loro separazione, Katarina è tornata a parlare del suo rapporto con Belli e dei numerosi tradimenti subiti da parte del fotografo. Ecco, a tal proposito, le scottanti rivelazioni rilasciate dalla bella Katarina nel corso di un’intervista rilasciata al settimanale Chi.

I mille volti di Alex

Noi telespettatori siamo abituati a vedere Alex Belli nel modo in cui egli stesso si è fatto conoscere: educato; sicuro di sé e profondamente innamorato della sua vita e della sua famiglia. Famiglia che, fino a nuovo ordine, comprende anche la presenza della sua bellissima moglie: la modella e attrice venezuelana Delia Duran. Attualmente, la partecipazione di Alex Belli al Grande Fratello Vip sta facendo molto discutere, a causa del rapporto un po’ troppo intimo e complice instaurato con una delle concorrenti del reality: l’influencer italo-americana Soleil Sorge.

Leggi anche—>GF Vip, Alex Belli non sembra aver troppi rimorsi: “Se Delia mi lascia non finisce il mondo”

Delia non ha mai fatto mistero della profonda delusione nata in lei a causa dei comportamenti del marito, e ad avvalorare la sua tesi è giunta anche la ex moglie dell’attore, Katarina Raniakova la quale, al settimanale diretto da Alfonso Signorini, ha rivelato alcuni aspetti inediti della vita matrimoniale trascorsa con Alex Belli.

Leggi anche—>GF Vip, altro che amicizia: Alex Belli si dichiara a Soleil ma la reazione dell’influencer spiazza tutti

Ecco, dunque, le parole della chef slovacca: “L’ho beccato una volta poco prima del matrimonio, eravamo fidanzati da cinque anni. Lì ho avuto proprio la sicurezza, ho trovato delle foto sul suo computer. E allora lacrime e tutto quello che può immaginare, comunque, l’ho perdonato e ci siamo sposati. Poi dopo un po’ ho capito che stava con una sua collega, sposata pure lei. Sembrava un rapporto di amicizia: cantavano insieme, suonavano insieme, ballavano. Alla fine, io ho capito che lui aveva questa relazione: faceva le chiamate di nascosto, si allontanava, cos’ ho scritto una mail al marito di lei e lui è andato su tutte le furie: Quando gli fai fare una brutta figura, Alex perde la testa”.

La decisione di Katarina

Dopo aver scoperto e perdonato il primo tradimento, Alex Belli e Katarina Raniakova hanno deciso di convolare ugualmente a nozze. Secondo quanto riportato da Katarina al settimanale Chi, tuttavia, dopo il matrimonio le cose non sono cambiate. La chef, insospettita dagli strani comportamenti del marito, ha iniziato a seguire gli spostamenti di Alex; un bel giorno, il fotografo è stato colto in flagrante con un’altra donna. Ecco come Katarina ha raccontato quel momento: “La teneva stretta, le parlava nell’orecchio, la baciava sul collo, abbiamo iniziato a litigare in strada, abbiamo continuato a casa […]. Mi ha fatto un elenco di nomi di persone con cui mi aveva tradito: persone di cui sapevo, persone di cui sospettavo e persone che proprio non immaginavo. E ha aggiunto: ‘Perché tu devi sapere che io sono questo‘. Alla fine gli ho detto: ‘Senti, ci dobbiamo separare’. Lui, allora, si è buttato a terra, ha cominciato a piangere”. Katarina, dunque, è andata via di casa.

Dopo un breve periodo di lontananza, come da lei stessa dichiarato durante la sopracitata intervista, Katarina è tornata per circa due mesi a vivere con Alex Belli in quanto l’attore, secondo la chef, “diceva che si voleva ammazzare.” Giunta al termine della chiacchierata con il giornalista di Chi, Katarina Raniakova ha anche svelato il motivo per il quale Alex Belli sceglierebbe di sposare solo donne straniere: “Ma non vede che donne si sceglie Alex? Siamo tutte straniere, significa che siamo sole, almeno all’inizio, così tu pensi: ‘È lui la mia famiglia’. Ma se mia madre avesse visto con i suoi occhi, mi avrebbe riportata a casa. Mi avrebbe detto: ‘Figlia mia, io non ti ho cresciuto per questo'”.