Nicola Savino, il drammatico racconto della malattia: “Non avevo gli strumenti per capire”

Nicola Savino è uno dei conduttori più amati della televisione italiana. Di recente è giunta al termine il programma televisivo Back to school, ma i fan sostengono che avranno modo di rivederlo nel piccolo schermo.   

Di recente ha rilasciato un’intervista al Corriere della Sera in cui ha parlato di sé aprendosi a 360°. A un certo punto si è focalizzato su una figura molto importante: il padre. Ecco cosa ha detto.

Nicola Savino 20220209 - Meteoweek.com
Nicola Savino 20220209 – Meteoweek.com

Nicola Savino è stato al timone della conduzione de Le Iene e, dopo Alessia Marcuzzi, sono state affiancate a lui diverse conduttrici. Per ora non è dato sapere se lo rivedremo nel programma televisivo di Italia 1.

Savino fin da piccolo ha amato la radio grazie ai regali che suo padre gli faceva tornando dai suoi viaggi. Su Radio DJ, infatti, ha curato programmi come W Radio Deejay con Fiorello e Baldini ama Laurenti. Poi in televisione ha condotto Zelig, Festivalbar, Zelig circus, Quelli che…il calcio, L’Isola dei famosi e tanti altri ancora.

Il padre lavorava come ingegnere per la Eni, dunque per questo motivo si è recato spesso all’estero: “Quando tornava dai suoi lunghi viaggi mi portava delle radio, che io poi smontavo, forse nella speranza di trovarci dentro lui”. A tal proposito Savino ha fatto delle dichiarazioni sul suo conto durante l’intervista.

“Mi è capitato di vedere mio papà in stato confusionale”

“Si è ammalato proprio quando sono nato io, ma poi è peggiorata. Non è semplice per un figlio crescere con un genitore gravemente depresso. Eppure posso dire con certezza che nonostante la malattia non ha mai fatto mancare a me e alle mie sorelle l’amore…Crescendo, mi è capitato poi di vedere mio papà in stato confusionale…Cerco di non pensarci sempre perché mi do fastidio da solo e l’analisi prova a lenire il problema, ma quando ti manca qualcosa di così importante da piccolo, superarlo non è semplice…Non avevo gli strumenti per capire cosa fosse quello che allora chiamavano l’esaurimento nervoso”.

Nicola Savino a Back to school 20220209 - Meteoweek.com
Nicola Savino a Back to school 20220209 – Meteoweek.com

Leggi anche -> Le Iene, alla conduzione arriva la star di Tu Si Que Vales

“Lui amava me, io amavo lui”

Savino è andato oltre nel racconto e la commozione ha avuto il sopravvento: “‘Non sono stato un buon padre’. Gli ho risposto che era stato fantastico e l’ho abbracciato a mia volta…Lui amava me, io amavo lui. Lui ha avuto dei problemi”.

Leggi anche -> Nicola Savino, l’addio a Le Iene e la frecciatina: “Sento la necessità di cambiare

Per quanto riguarda la madre, è stata una figura molto presente nella sua vita. Ha colmato quei vuoti lasciati dal padre spesso assente per lavoro. Purtroppo è andata via prima di vedere il figlio sfondare nel mondo dello spettacolo: “In quel periodo mi fu molto di conforto anche la religione, che adesso pratico meno. Ero in mezzo al mare e mi sono aggrappato anche a quella cosa”. 

Impostazioni privacy